Lecce-Messina, Di Napoli: “Mai pericolosi in avanti, sconfitta giusta”

Pubblicato il 5 dicembre 2015 in Primo Piano

“Mi prendo la responsabilità per primo, perché se non riusciamo mai ad impensierire il portiere avversario non possiamo avere rimpianti, se non segni la colpa è di tutti ma sopratutto mia”. Un Arturo Di Napoli sempre onesto quello nel post gara di Lecce. Una sconfitta che non lascia spazio a giustificazioni o troppe chiacchiere, “sono molto arrabbiato perché concedere un contropiede in quel modo non è possibile. Il Lecce è una squadra esperta e se gli lasci spazio sa come punirti”. Consapevole dei problemi, non si lascia abbattere di fronte ad una sconfitta che giudica “meritata”, e non vuole che il suo gruppo si deprimi. “Non abbiamo fatto malissimo, però in avanti non abbiamo creato mai nulla. Non dobbiamo abbatterci dopo una sconfitta così come non ci esaltavamo dopo le vittorie. L’obiettivo è sempre lo stesso: la salvezza”.

ALESSANDRO PARISI – “Siamo arrabbiati, abbiamo fatto una leggerezza e subito gol in contropiede. Non è semplice analizzare questa prestazione. Dovevamo essere più cattivi in avanti, nel primo quarto d’ora del secondo tempo potevamo trovare la rete dato che eravamo padroni del campo. Non ci dobbiamo abbattere e rialzarci immediatamente”.

PIERO BRAGLIA – “Sono contento, abbiamo giocato la partita che avevamo preparato e questo mi soddisfa. Faccio i complimenti a tutti i ragazzi, non hanno sbagliato nulla e la vittoria è importantissima. Tatticamente Freddi faceva il pendolo per coprire le avanzate di Lepore e non rischiare troppo sulla fascia destra”.

fonte: sololecce.it

* foto ©PeppeSaya

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi