Lega Pro: si torna a 60 squadre tra ripescaggi, ricorsi e sentenze del Tar

di

Pubblicato il 4 Agosto 2016 in Punto D

Il tanto atteso verdetto della Corte Federale è finalmente arrivato. La Lega Pro torna a 60 squadre, dopo una sola stagione si torna al format tanto caro al Presidente Gravina. Sono undici i ripescaggi che hanno permesso il salto indietro al campionato di terza serie, ai quali va aggiunta la posizione della Paganese, subjudice quella dell’Albinoleffe. I campani hanno ottenuto la sospensiva del Tar del Lazio sull’esclusione dal campionato, si saprà di più il prossimo 30 agosto a campionato iniziato. Ennesima tragicomica vicenda di un mondo calcistico sempre più fatto di carte bollate, e sempre meno di campo. I lombardi attendono, invece, i ricorsi di Cavese, Monza, Pro Patria, Lecco e Rieti (in ordine di graduatoria). Se uno dei due verrà accolto, per l’Albinoleffe si richiuderebbero le porte della Lega Pro. Queste le undici società ripescate:

  1. FANO
  2. MELFI
  3. FONDI
  4. LUPA ROMA
  5. OLBIA
  6. RACING CLUB ROMA
  7. FORLÌ
  8. TARANTO
  9. REGGINA
  10. VIBONESE
  11. *ALBINOLEFFE

Questi i tre nuovi gironi della Lega Pro: A e B divisi secondo un taglio verticale, gruppo meridionale che rimane immutato nei parametri di composizione. Nel Girone B presente una X al posto dell’Albinoleffe.

GIRONE A: Alessandria, Arezzo, Carrarese, Como, Cremonese, Giana Erminio, Livorno, Lucchese, Lupa Roma, Olbia, Piacenza, Pistoiese, Pontedera, Prato, Pro Piacenza, Racing Club Roma, Renate, Siena, Tuttocuoio, Viterbese

GIRONE B: X, Ancona, Bassano, Fano, FeralpiSalò, Forlì, Gubbio, Lumezzane, Maceratese, Mantova, Modena, Padova, Parma, Pordenone, Reggiana, Sambenedettese, Santarcangelo, Sudtirol Alto Adige, Teramo, Venezia

GIRONE C: Akragas, Casertana, Catania, Catanzaro, Cosenza, Fidelis Andria, Foggia, Fondi, Juve Stabia, Lecce, Matera, Melfi, Messina, Monopoli, Paganese, Reggina, Siracusa, Taranto, Vibonese, Virtus Francavilla

CASO PAGANESE – L’iscrizione dei campani era stata bocciata in prima istanza dalla Covisoc, e infine confermata dal Collegio di Garanzia del Coni. Gli azzurrostellati non hanno accettato il verdetto ricorrendo al Tar del Lazio, il tribunale della giustizia ordinaria ha congelato la decisione, bloccando così l’esclusione dal campionato della Paganese. La parola fine sulla vicenda arriverà il prossimo 30 agosto, per questo motivo i campani saranno sì inclusi nel sorteggio del prossimo 11 agosto, ma salteranno l’esordio del 28. In caso di esclusione dei campani verranno riaperti i termini per il ripescaggio, le società interessate avranno quattro giorni di tempo per presentare la domanda.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi