L’ora delle classiche, grandi sfide per Reggina e Foggia

di

Pubblicato il 24 settembre 2016 in Punto C

Sesto turno del Girone C della Lega Pro, giornata contraddistinta dalle tante sfide regionali: Foggia-Taranto vede la capolista impegnata contro un avversario non semplice. La prime delle inseguitrice, il Lecce, è impegnato sul campo dell’affamato Siracusa. Derby calabrese per il Cosenza a Reggio Calabria, mentre il Catania aspetta l’Akragas. Trappola Fondi per la Juve Stabia, mentre la Paganese ospita il Monopoli.

SIRACUSA-LECCE

Stadio Nicola De Simone, domenica ore 14.30

Arbitro Bertana di Pisa

siracusa-lecce

Nel Siracusa fuori l’infortunato Valente, per mister Sottil possibile passaggio al 4-3-3 con Catania e Longoni a supporto di Talamo. Nel Lecce mister Padalino non dovrebbe mutare la squadra tipo vista fin qui, rispetto all’ultima uscita dovrebbero tornare titolari Contessa e Giosa in difesa.

FRANCAVILLA-MATERA

Stadio Giovanni Paolo II, domenica ore 14.30

Arbitro Volpi di Arezzo

francavilla-matera

Nel Matera ballottaggio tra Iannini e De Rose per una maglia da titolare, leggermente in vantaggio quest’ultimo. Fuori Negro torna Strambelli nel tridente offensivo. Francavilla che ritrova Alessandro dopo tre turni di squalifica, il suo ritorno coincide con quello in panchina di Abate. In difesa Faisca dovrebbe essere della sfida, se così non fosse è pronto Pino. Gallù in vantaggio su Pastore a sinistra.

PAGANESE-MONOPOLI

Stadio Marcello Torre, domenica ore 16.30

Arbitro Pasciuta di Agrigento

paganese-monopoli

Dopo l’ottima vittoria di Catanzaro cerca continuità la Paganese di mister Grassadonia. Nessuna modifica rispetto all’undici vincente in Calabria, confermato Reginaldo vicino a Iunco e Cicerelli. A centrocampo Maiorano favorito su Parlati. Nel Monopoli mister Zanin dovrebbe mantenere l’assetto visto nelle ultime uscite, dietro Genchi e Gatto ci sarà Montini.

REGGINA-COSENZA

Stadio Oreste Granillo, domenica ore 16.30

Arbitro Giua di Olbia

reggina-cosenza

Derby calabrese che promette scintille quello del Granillo, i padroni di casa cercano l’ennesimo risultato positivo tra le mura amiche mentre il Cosenza non vuol lasciar scappare le prime. Zeman conferma il 4-3-3 e gli interpreti, unico dubbio quello rappresentato da Bangu e Knudsen. Nel Cosenza mister Roselli non potrà contare sull’infortunato Cavallaro, al suo posto Criaco con la conferma di Mungo alle spalle di Gambino.

VIBONESE-CASERTANA

Stadio Luigi Razza, domenica ore 16.30

Arbitro Pietropaolo di Modena

vibonese-casertana

Nella Casertana rientra Giannone dopo la squalifica, mister Tedesco lo sceglie per il suo tridente da completare con Orlando e Ciotola. In difesa D’Alterio al fianco di Rainone, in mediana De Marco favorito su Carriero. Padroni di casa che confermano le scelte delle ultime uscite, con Saraniti ci saranno Scapellato e Leonetti.

CATANIA-AKRAGAS 

Stadio Angelo Massimino, domenica ore 20.30

Arbitro Pagliardini di Arezzo

catania-akragas

Nel Catania fuori lo squalificato Djordjevic, al suo posto rientra dopo un lungo stop Tino Parisi. In mezzo al campo Fornito è favorito su Di Grazia e Gladestony per completare il reparto con Scoppa e Biagianti. In avanti Calil e Piscitella si giocano una maglia. Nell’Akragas mister Di Napoli conferma la squadra capace di battere il Francavilla.

FIDELIS ANDRIA-MELFI

Stadio Degli Ulivi

Arbitro De Angeli di Abbiategrasso

fidelis-melfi

Stagione altalenante fin qui per i padroni di casa, contro il Melfi servono punti che possano regalare serenità. Confermato il modulo a rombo con Mancino dietro a Fall e Cruz. In difesa Tito preferito a Curcio. Nel Melfi mister Romaniello conferma il suo 3-5-2 con Gammone intermedio e la coppia Defendi-De Vena in avanti.

FOGGIA-TARANTO

Stadio Pino Zaccheria, domenica ore 20.30

Arbitro Prontera di Bologna

foggia-taranto

Capolista di Giovanni Stroppa che cerca la sesta vittoria consecutiva ospitando il Taranto di Papagni. Rispetto alla sfida col Messina potrebbe toccare a Letizia nel tridente offensivo, fuori Chiricò. Nel Taranto l’ex Viola dovrebbe partire ancora dalla panchina per far spazio a Balistreri.

FONDI-JUVE STABIA

Stadio Domenico Purificato, domenica ore 20.30

Arbitro Curti di Milano

fondi-juve-stabia

Pericolo Fondi sulla strada dell’ambiziosa Juve Stabia. Laziali che perdono Varone per squalifica e dovrebbero virare su un 4-3-3 con il rientrante Calderini insieme a Tiscione e Albadoro. Nella Juve Stabia ballottaggio Lisi-Kanoute in attacco, in mediana Zibert favorito su Izzillo.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi