Messina-Cosenza? Fermi tutti, ci pensa Totò Cocuzza

Pubblicato il 27 settembre 2015 in Primo Piano

Cocuzza, proprio lui. L’attaccante tornato a Messina in punta di piedi, quello che in Lega Pro, per molti, avrebbe potuto a limite rappresentare una valida alternativa. E che invece ha risolto il match d’esordio dei giallorossi al San Filippo, contro un Cosenza appannato e sorpreso dalla verve dei giallorossi. Sfida che il Messina ha meritato di vincere. Per Cocuzza si trattava della seconda presenza tra i professionisti, appuntamento risolto con una doppietta che ha preso forma nei minuti iniziali del primo tempo e poi della ripresa. D’astuzia il primo goal, in cui il 9 biancoscudato è lesto a sfruttare un rimpallo e poi a infilare Perina; bellissimo il secondo, stacco di testa da urlo a completare un assist col pennello di Padulano: azione, questa, da vedere e rivedere. Sarebbe però errato ridurre una partita perfetta ai colpi dell’unico attaccante dello scacchiere di Di Napoli, che in questa occasione ha optato per il 4-2-3-1. Quella contro il Cosenza è una vittoria del collettivo, senza eccezioni. E di Di Napoli, che cambia abito tattico al suo Messina per la terza volta in tre partite senza generare scossoni. Il Messina è squadra duttile e pratica. Ma quello che sta facendo la differenza, al momento, è  un altro fattore: il cuore.

TABELLINO

MESSINA  2

COSENZA 0

MARCATORI Cocuzza al 4’ p.t.; Cocuzza al 3’ s.t.

MESSINA (4-2-3-1) Addario; Frabotta (dal 29’ p.t. Burzigotti), Palumbo, Martinelli, De Vito; Giorgione, Fornito; Gustavo (dal 27’ s.t. Bramati), Barraco (dal 18’ s.t. Tavares), Padulano; Cocuzza. (Di Stasio, Russo, Barilaro, Fusca, Baccolo, Bossa). All. Di Napoli.

COSENZA (4-4-2) Perina; Ciancio, Tedeschi, Blondett, Pinna; Criaco (dal 11’ s.t. Fiordilino), Corsi (dal 22’ s.t. Ventre), Arrigoni, Statella; Arrighini, Vutov (dal 7’ s.t. Raimondi). (Saracco, Soprano, di Somma, Guerriera, La Mantia). All. Roselli.

ARBITRO D’Apice di Arezzo.

NOTE Spettatori 3500 circa, di cui paganti 1620 e 1430 abbonati. Incasso 15.920 euro (quota abbonati 7.802 euro). Ammoniti Statella, Arrigoni, Giorgione, Barraco. Angoli 5-8. Recupero 2’ e 3’.

MIGLIORE: COCUZZA

 

 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi