Messina, intoppo Rajcic. Ipotesi scambio Berardi-Bonato

Pubblicato il 21 gennaio 2016 in Primo Piano

Il Messina si è chiuso in un condivisibile silenzio. Troppo pesante la cinquina rimediata dal Benevento per tornare, subito, all’ordinaria esposizione mediatica infrasettimanale. Giusta una sana riflessione di gruppo, lontano dai riflettori, perlopiù dopo il post della discordia a firma Natale Stracuzzi, che ha prima liquidato e poi teso la mano a Berardi. Il portiere scuola Lazio resterà in riva allo Stretto almeno fino alla sfida con l’Ischia. Poi si vedrà. Due scenari possibili: Berardi rimane a Messina e cerca di superare la questione – pare che non l’abbia presa bene e che adesso sia lui a non essere più convinto di restare in giallorosso -. Seconda ipotesi: Berardi va via, diventando oggetto di uno scambio alla pari con il Mantova, che nella trattativa inserirebbe il portiere Francesco Bonato. Scambio alla pari, su ogni fronte: è un classe ’93, come Berardi, ed è il portiere titolare di un club di Lega Pro. 18 presenze, 24 gol subiti (terzo passivo più pesante del girone A). Il suo club attuale, al momento, naviga nei bassifondi della classifica. L’idea Bonato è venuta ai vertici societari quando il destino di Berardi pareva definitivamente segnato, quindi prima dell’incontro chiarificatore di lunedì sera. É un’ipotesi ancora possibile, ma adesso il mazzo di carte è saldamente in mano al portiere, che dovrà decidere se proseguire la sua avventura in giallorosso o meno.

RAJCIC2CENTROCAMPO – Capitolo Rajcic. Il croato della Casertana potrebbe essere il centrocampista che fa al caso del Messina. Andrebbe a occupare uno slot fondamentale per lo snodo della manovra: lì, al centro del tridente in mediana, il Messina non ha ancora trovato l’interprete capace di fare la differenza tra i vari Bramati, Baccolo e Fornito – quest’ultimo schierato play basso in situazioni di emergenza. Ripetuti contatti, ma c’è’ da colmare una distanza tra l’offerta del Messina e le richieste del 34enne: Rajcic avrebbe chiesto un semestrale a cifre che non convincono i vertici giallorossi, frenati dall’anagrafe e dai dubbi sulla condizione fisica di un calciatore che in questa stagione ha giocato solo cinque partite da titolare. Più alla portata la conclusione dell’affare con il Pescara per Danilo Bulevardi. Il centrocampista classe ’95 verrebbe girato in prestito dal club abruzzese fino al termine del campionato, ma non sarebbe da escludere un eventuale proseguimento della sua avventura in giallorosso anche per un’altra stagione. La trattativa resta in piedi, ma il Pescara vorrebbe inserire nell’affare anche Luca Martinelli. Il Messina, però, si priverebbe del suo jolly difensivo solo a fronte di un’offerta irrinunciabile.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi