Messina, Venuto: “Servirà la partita della vita”

Pubblicato il 9 settembre 2017 in Primo Piano, Sala Stampa

E’ tempo di vigilia in casa Messina, pronto a fare il suo esordio casalingo in Serie D. Dopo la sconfitta rimediata la scorsa settimana contro il Portici, i ragazzi di Venuto riceveranno al Franco Scoglio una delle principali candidate alla vittoria del torneo: la Nocerina. Ne è pienamente consapevole il tecnico biancoscudato che, in conferenza stampa, mette in guardia i suoi: “Quella con la Nocerina sarà per noi una sfida delicatissima perchè stiamo vivendo un momento particolare e siamo ancora un cantiere aperto. Loro sono una delle squadre più attrezzate per vincere il campionato. Per quanto riguarda noi dovremo dare tutto in campo ed avere un atteggiamento da provinciale, dovrà essere la partita della vita. Voglio una squadra che abbia un’anima e che sia in grado di ribattere colpo su colpo gli attacchi avversari, cercando di concedere poco anche in fase difensiva. Al momento siamo una squadra competitiva, ma per diventare altamente competitivi dobbiamo crescere e migliorare con il lavoro.”

MERCATO –  Idee chiare per Antonio Venuto, voglioso di riscattare l’immeritata sconfitta di domenica scorsa e di dare al Messina un’identità di gioco che possa portare a grandi traguardi. Traguardi che passano anche dal mercato, dove i siciliani necessitano ancora di qualche intervento per migliorare la qualità tecnica e numerica della rosa: “Stiamo cercando gli under che fanno al caso nostro sia tecnicamente che in base alla funzionalità del gioco. Speriamo di trovarli presto, anche se non è facile muoversi sul mercato. Fino al 15 settembre potrebbe esserci la concreta possibilità che qualche giocatore possa rescindere il contratto con la rispettiva società, e in quel caso dovremmo essere bravi ad intervenire. Per il completamento della rosa servono dei ’98 e dei ’99 che ci possano dare una soluzione alternativa, soprattutto sulle corsie esterne. E poi la ciliegina sulla torta, una punta di spessore in grado di innalzare il tasso tecnico della squadra. Per quanto riguarda il neo arrivato Prisco, difficilmente verrà impiegato nella gara di domani. Il ragazzo è arrivato pochi giorni fa ed ha svolto un solo allenamento con noi a causa di un attacco febbrile.”

CAPITOLO STADIO –  Brutte notizie sembrano invece giungere per ciò che concerne l’agibilità dell’impianto Franco Scoglio, pronto ad accogliere la gara di domani tra Messina e Nocerina, dove però i grandi assenti saranno i tifosi. In attesa di notizie ufficiali, il match dovrebbe ormai giocarsi a porte chiuse. Stamattina c’è stato l’ultimo confronto col sindaco, il quale si è mostrato favorevole alla concessione, ma bisogna anche capire quelle che saranno le disposizioni di questura e prefettura. E le sensazioni sono più che negative.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi