Fideiussione Messina, ufficiale la richiesta della Procura

Pubblicato il 2 dicembre 2016 in Primo Piano

È arrivata la richiesta ufficiale della Procura Federale sul caso fideiussione che coinvolge, oltre a Casertana e Akragas, il Messina di Natale Stracuzzi. Un punto di penalizzazione e sei mesi di inibizione per i rappresentanti legali della società giallorossa, oltre al presidente sono coinvolti i soci Piero Oliveri e Nino Micali, ed uno dei rappresentanti del consiglio d’amministrazione Mario Grosso. La Procura Federale ha ritenuto irregolare la procedura di presentazione della fideiussione estiva. La difesa del Messina, rappresentata dall’avvocato Chiacchio, ritiene che tutti i passaggi ufficiali siano stati condotti con regolarità e nei termini del 30 giugno, scadenza ultima per la presentazione dei documenti relativi all’iscrizione al campionato di Lega Pro. Probabile che adesso il TFN accolga la richiesta della Procura, i precedenti di Maceratese e Lucchese vanno verso questa direzione; condanna simile dovrebbe arrivare anche per l’Akragas.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi