Messina-Fidelis Andria, Lucarelli: “Sbagliato l’approccio alla gara”

di

Pubblicato il 13 novembre 2016 in Primo Piano, Sala Stampa

“Non mi sono divertito, io voglio vincerle tutte”. Reazione agrodolce per il tecnico del Messina Cristiano Lucarelli dopo il pari interno con la Fidelis Andria: troppe disattenzioni difensive, un approccio alla gara da rivedere e correggere con puntualità ed attenzione. “Si affrontavano due squadre simili per caratteristiche; forse, nel nostro caso, è mancato lo spirito operaio delle scorse partite. La migliore prestazione offensiva della mia gestione ha presentato le peggiori carenze a livello difensivo. Non dobbiamo sentirci bravi, siamo ancora nella bagarre della bassa classifica: solo con l’umiltà possiamo creare qualcosa di buono per superare i nostri limiti”.

LA PARTITA – Una considerazione sull’avversario, poi la disamina del match: “L’Andria è una squadra temibile, ma oggi le abbiamo agevolato sicuramente il compito. Spesso eravamo lunghi, sfilacciati, sembravamo spaccati in due. Nei primi venti minuti abbiamo sbagliato tutta la lettura della fase difensiva: prima del gol avevamo già subito diverse occasioni pericolose, i miei giocatori dovevano percepire il pericolo, l’allarme rosso. Con il 3-4-3, nella ripresa, siamo andati meglio, abbiamo spinto sull’acceleratore fino a quando è stato possibile. Il manto erboso? Le uniche zone praticabili erano le fasce, per questo motivo abbiamo provato a sviluppare gioco soprattutto verso gli esterni. In definitiva un punto guadagnato: partite così, soprattutto dopo una lunga serie positiva, rischi sempre di perderle”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi