Messina Berretti, ancora black-out

Pubblicato il 31 gennaio 2016 in Primavera

Senza soluzione di continuità. Sembra essere la cifra stilistica della Berretti di Salvatore Principato, ancora battuta in esterna dalla Fidelis Andria: in classifica il Messina resta ancorato in terzultima posizione, a meno sette dall’Akragas.

LA GARA – Il match, dopo un primo tempo piuttosto equilibrato, si sblocca sul finale della prima frazione: a tre minuti dall’intervallo è un’intuizione di Alessandro Amoroso a portare in vantaggio i padroni di casa. Nella ripresa il Messina agguanta il pari grazie ad un penalty realizzato dal solito Fabio Bossa, al 65′, ma le velleità dei giallorossi si spengono al 72′ quando ancora l’attaccante Amoroso, doppietta personale per lui, ristabilisce il vantaggio per la sua squadra, mentre solo sette minuti dopo Leonardo di Cosmo chiude definitivamente i giochi. La Berretti tornerà in campo il 13 febbraio, in occasione della sfida casalinga contro il Foggia.

MESSINA                           1

FIDELIS ANDRIA           3

MARCATORI Amoroso al 42′ p.t.; Bossa al 20′, Amoroso al 27′, Di Cosmo al 34′ s.t.

FIDELIS ANDRIA Castellano, Festa, Dellino, Imbriola, Guadagno, Zaza (Paolillo), Roncone (Gargano), Asselti, Amoroso (Pappapicco), Di Cosmo, Barrasso (Sarcina, Monterisi, Mannarini, Travisani, Pizzi, Lafranceschina, Nassisi) All. Cotta

MESSINA La Ferrara, D’Angelo, Mosca, Bossa, Aleo, Orlando, Lia, Lorefice (Tessadri), Turco (Cuzzilla), Longo, Scarbaci (Molino) (Raiti, Penna, Doddis, Grillo, Pepe, Scivolone) All. Principato

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi