Messina-Juve Stabia, Burzigotti: “La mia occasione? Un urlo strozzato in gola”

di

Pubblicato il 29 novembre 2015 in Primo Piano

“Polito è stato bravo e fortunato ad intuire in anticipo la direzione del mio colpo di testa. Per quanto mi riguarda posso parlare senza retorica di un urlo strozzato in gola”. Porta la sua firma la migliore occasione del Messina nella sfida contro la Juve Stabia: titolare a sorpresa, il difensore Lorenzo Burzigotti ha sfornato una nuova prestazione caratterizzata dalla consueta foga agonistica esaltata da alcune pericolose sortite in avanti. “Avremmo meritato qualcosa in più, dietro abbiamo rischiato pochissimo. Mi trovo perfettamente a mio agio sia con Parisi che con Martinelli, due giocatori con caratteristiche diverse ma accomunati dalla capacità di leggere con esperienza i vari momenti della fase difensiva”.

LEONETTI – Tanto sacrificio per un incessante lavoro di sponda verso i compagni di reparto: l’ex foggiano Leonetti guadagna la sufficienza al debutto da titolare in una gara che raramente lo ha visto rendersi pericoloso dalle parti dell’estremo ospite Polito.  “Al fischio d’inizio ero sicuramente teso per l’esordio, mi sono sciolto con il passare dei minuti”, ha dichiarato il nuovo acquisto, “in questo momento ci manca un vero centravanti d’area, ma abbiamo provato comunque a scardinare il muro difensivo della Juve Stabia con una buona fluidità in fase offensiva. Credo di aver disputato una buona gara, dopo un lungo periodo di digiuno ho disputato più di un’ora di gioco a buon ritmo: ho ampi margini di miglioramene a livello fisico, spero di poter ancora continuare a dare il mio contributo alle idee tattiche del mister”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi