Messina, Francesco Mileto: “Spero di restare a lungo”

Pubblicato il 7 aprile 2016 in Primo Piano, Sala Stampa

Dopo Martinelli è il turno di Francesco Mileto, ex piuttosto recente della sfida di Castellammare di Stabia: per il difensore napoletano solo una parentesi a Siena nella stagione 2014-15 in un cammino speso interamente in maglia giallobù tra giovanili e prima squadra. Una presenza in cadetteria, nessuna dall’inizio dell’attuale stagione fino al trasferimento a Messina, prima vera svolta professionale per il difensore oggi in giallorosso. “Conosco alla perfezione tutto l’ambiente stabiese”, ha dichiarato Mileto, “i miei ex compagni proveranno a riscattare nelle ultime cinque partite una classifica al momento deficitaria. A Castellammare mi allenavo sempre al massimo, ma il tecnico Zavettieri aveva fatto evidentemente altre scelte per il pacchetto arretrato. Il campo in sintetico? Terreno duro, è necessario abituarsi in fretta alle differenze rispetto al più tradizionale manto erboso”.

LA SVOLTA – “Posso giocare come terzino o centrale, per me non fa differenza”. Difensore duttile, Mileto ha prima sostituito Barilaro nella fortunata trasferta di Matera per poi cedere il passo alla rivelazione Ionut. Il ritorno dal primo minuto nella gara interna contro il Catanzaro, dopo il breve spezzone di partita con il Foggia: “Sono felice di esser rientrato nell’undici titolare. I compagni hanno agevolato sin dal primo momento il mio inserimento all’interno di un gruppo serio ed affiatato, spero di restare a Messina ancora a lungo. I giocatori più esperti, poi, trasmettono costantemente fiducia e sono prodighi di consigli per i più giovani: Martinelli e Burzigotti, in questo senso, mi aiutano sempre durante la settimana a perfezionare i miei movimenti difensivi. Sono orgoglioso di far parte di questa squadra”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi