Messina, fatta per Barisic. Contatti per Russo e De Rossi

Pubblicato il 14 gennaio 2016 in Primo Piano

La vicenda Di Napoli a ritardare momentaneamente l’ufficialità delle prime trattative di mercato, la gara con il Benevento per dirimere gli ultimi dubbi sulle potenzialità dell’attuale organico del Messina. Prosegue incessante il lavoro del ds Christian Argurio, ormai pronto a sferrare gli assalti decisivi per mettere a segno i primi colpi di questa sessione di calciomercato: prossimo all’approdo in giallorosso l’attaccante sloveno del Catania Maks Barisic, pronto ad aggregarsi ai nuovi compagni nei primi giorni della prossima settimana. I contatti tra Argurio e Ferrigno non sembrano però limitarsi a quest’unica operazione: il Messina ha mostrato infatti più di un semplice interesse anche per il terzino Andrea De Rossi e per il centrocampista ex giallorosso Giuseppe Russo, entrambi poco utilizzati dal tecnico Pancaro e pronti a rimettersi in gioco in riva allo Stretto.

PROBABILE RITORNO – Originario proprio della città etnea, Russo, classe 1983, ha militato nel Messina tra i 2002 e il 2004 (3 presenze) prima di un lungo girovagare per la penisola con le maglie di Grosseto, Catanzaro, Gallipoli, Verona, Ascoli e Ternana. Per lui 113 presenze in serie B condite da 4 gol; sette le apparizioni in questa stagione con la maglia del Catania. Discorso diverso per il terzino Andrea De Rossi, cugino del più noto centrocampista della Roma Daniele: il difensore classe ’94 (54 presenze e 2 gol con l’Akragas negli ultimi due tornei di serie D) prenderebbe il posto del partente Frabotta per un’operazione che riuscirebbe a coniugare opportunità tecniche con la politica degli Under perseguita dalla società.

LE CESSIONI – Novità anche in uscita, con Barraco destinato ad un nuovo cambio di maglia: il ds Argurio avrebbe intavolato, in questa direzione, un possibile scambio con l’Akragas per portare in riva allo Stretto l’attaccante Giuseppe Madonia. La trattativa, apparsa in un primo momento avviata ad una rapida conclusione, si sarebbe arenata sulla richiesta di ingaggio troppo alta da parte del procuratore del giocatore biancazzurro.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi