Messina-Catania, Di Napoli: “Superata una prova di maturità”

di

Pubblicato il 15 novembre 2015 in Primo Piano

“Il Messina ha dimostrato di essere veramente una squadra: abbiamo superato una fondamentale prova di maturità al cospetto della squadra più forte dell’intero campionato”. Soddisfatto per il punto conquistato nel derby, il tecnico Arturo Di Napoli sottolinea ancora una volta la forza del gruppo a propria disposizione: “Quando siamo arrivati abbiamo trovato solo macerie, stiamo realizzando qualcosa di inimmaginabile con una squadra costruita in pochi giorni. In settimana abbiamo sentito distintamente il calore dei nostri tifosi: vedere ventimila spettatori sugli spalti ci inorgoglisce, Messina è una città martoriata da mille problemi ed il nostro lavoro può servire a creare un momento di socializzazione e di svago”.

I CONTENUTI – In formazione rimaneggiata soprattutto nel reparto offensivo (out Gustavo e Tavares), il Messina ha saputo far fronte alle varie difficoltà con un grande spirito di sacrificio: “Temevo soprattutto il loro centrocampo, Baccolo, in questo senso, ha disputato una gara esemplare in mediana a supporto della difesa. Berardi e Palumbo sono rimasti in forse fino a qualche ora prima della gara, in queste condizioni abbiamo comunque disputato una gara equilibrata contro un avversario temibile. Nella ripresa abbiamo accusato un fisiologico calo fisico, ma non abbiamo rischiato nulla. Il Catania arriverà ai playoff a mani basse. Il nostro obiettivo resta la salvezza, superata quota quaranta punti potremo iniziare a fare discorsi più ambiziosi”.

* foto ©PeppeSaya

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi