Messina-Martina, Di Napoli: “Il processo? Ho vinto battaglie più importanti”

di

Pubblicato il 10 gennaio 2016 in Primo Piano

“Nella mia vita ho vinto battaglie ben più importanti, non posso essere spaventato da un giudizio della Giustizia Sportiva”. Il secco successo sul Martina Franca nella prima gara dell’anno restituisce orgoglio ed entusiasmo a tutto l’ambiente giallorosso: il tecnico Arturo Di Napoli mostra solo un’estrema soddisfazione per la vittoria, l’udienza di lunedì resta lontana sullo sfondo in un post-partita incentrato unicamente sulla prova contro i pugliesi. “La sosta è venuta in soccorso ad una squadra che aveva la necessità di ricaricare le batterie anche a livello psicologico. Il nostro calo è stato figlio di tanti fattori: sono rimasto privo degli attaccanti titolari per due mesi, l’infortunio di Palumbo, inoltre, mi ha costretto a modificare anche lo scacchiere difensivo. I meriti del successo sul Martina sono da ripartire tra tutte le componenti, in quest’occasione voglio ricordare anche lo straordinario lavoro del nostro preparatore atletico, il professor Manula”.

TUTTI PROTAGONISTI – Nonostante sei importanti defezioni il Messina non ha mai concesso tregua alla squadra di Incocciati, dominando l’incontro sin dai primi minuti: “Barilaro e Russo hanno fornito un’ottima prestazione, parliamo di due giocatori che hanno sempre sputato sangue in ogni singolo allenamento. Con Tavares sono sempre stato diretto, il rispetto verso un uomo e un professionista si manifesta parlando chiaramente senza troppi giri di parole: gli ho anche consigliato di venire in sala stampa per esprimere il suo stato d’animo dopo un periodo particolarmente difficile, è giusto sfogarsi dopo una prestazione di questo tipo. Diogo e Gustavo potrebbero essere i nostri primi acquisti, speriamo di esserci lasciati definitivamente alle spalle la sfortuna di fine 2015. Non sono preoccupato per il mio processo, ripongo la massima fiducia nei miei avvocati e nella Giustizia Sportiva: dimostrerò in ogni sede come la mia vicenda sia frutto solamente di un grande equivoco. Non mi fermerò fino a quando non sarà accertata la mia estraneità ai fatti contestati”.

ARGURIO – Breve bilancio sulla fine del girone di andata nelle parole del direttore sportivo Christian Argurio: “Abbiamo conquistato 25 punti al giro di boa, traguardo straordinario se pensiamo da dove siamo partiti. Diverse le idee per il mercato, oggi posso dichiarare solamente che faremo alcune operazioni per rinfoltire la schiera degli Under. Non abbiamo mai pensato ad una alternativa a Di Napoli”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi