Messina-Matera, Di Napoli: “Orgoglioso dei miei ragazzi”

di

Pubblicato il 11 ottobre 2015 in Primo Piano

“Ho cercato di trasmettere a questi ragazzi il senso di appartenenza, il rispetto per la maglia giallorossa: i risultati sono il frutto dello spirito di questa squadra, sempre pronta a gettare il cuore oltre l’ostacolo”. Poche battute per il tecnico del Messina Arturo Di Napoli nel post-partita della gara contro il Matera, ennesimo capolavoro tattico di un allenatore abile soprattutto nel motivare ogni singolo elemento dell’organico: “Nel secondo tempo ho chiesto ai miei ragazzi di sfruttare al massimo almeno una ripartenza per provare a vincere la partita”.

UOMINI – Estrema soddisfazione anche nelle parole del direttore sportivo Christian Argurio: “Il Messina può contare su un organico di ventitré uomini con la U maiuscola: questo gruppo possiede grandi motivazioni al proprio interno per continuare a fare bene in un campionato così complesso come quello di Lega Pro. Il nostro obiettivo resta chiaramente il raggiungimento della salvezza, inutile in questo momento guardare oltre. Da messinese sono particolarmente orgoglioso di questo progetto sviluppato nella mia città: il forte senso di appartenenza di ogni singolo elemento spinge tutti a dare sempre il massimo per questi colori”. Profilo basso per l’uomo del match, IMG_9190l’attaccante palermitano Salvatore Cocuzza: “Ho visto Zanini correre verso la porta avversaria e ho pensato immediatamente di servirgli il pallone in profondità per tagliare l’intera difesa ospite; non ho avuto eccessivi timori al momento di calciare il rigore. Siamo una grande famiglia, questa vittoria è il giusto premio per la voglia e la capacità di sacrificio dell’intero gruppo”.

MATERA – Debutto amaro per il nuovo tecnico lucano Pasquale Padalino: “Mi aspettavo un esordio diverso soprattutto per il Matera, oggi avremmo meritato sicuramente qualcosa in più; ho fatto comunque i complimenti ai miei ragazzi al rientro negli spogliatoi. Il Messina ha dimostrato un notevole spirito di sacrificio in tutti i momenti della partita”.

* Foto di Peppe Saya

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi