Messina-Vibonese, Costantino: "Penalizzati dall'arbitraggio"

Messina-Vibonese, Costantino: “Penalizzati dall’arbitraggio”

di

Pubblicato il 17 dicembre 2016 in Primo Piano, Sala Stampa

Ruota intorno ad un solo episodio l’analisi della gara per il tecnico calabrese Massimo Costantino: un penalty non concesso nel primo tempo per un presunto fallo di Maccarrone su Saraniti. Punteggio di 0-0, recriminazioni a pioggia. “Un attaccante non può lasciarsi cadere nel momento in cui si trova a battere a rete in solitaria, l’ammonizione è una beffa che preferisco non commentare – ha affermato l’allenatore della Vibonese -. Ho visto con i miei occhi il segno dei tacchetti sulla coscia del mio centravanti; resto basito per interpretazioni del genere. Il risultato è sicuramente bugiardo, non meritavamo una sconfitta di queste proporzioni. L’autogol ha inciso sulla testa e sulle gambe dei giocatori, dispiace perché nella prima frazione abbiamo avuto un paio di occasioni per ottenere il vantaggio. Ci muoveremo sul mercato per dare una svolta al nostro campionato. Pozzebon probabile nuovo acquisto? Parliamo di un calciatore importante, ma al momento mi sembra inutile fare un nome in particolare su eventuali trattative in corso”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi