Messina a Melfi per ripartire, Foggia trasferta sull’isola. Domenica derby Catania-Akragas

di

Pubblicato il 6 novembre 2015 in Punto C

Decimo turno del Girone C della Lega Pro. Dopo la prima sconfitta subita allo “Zaccheria” di Foggia, ancora una trasferta per il Messina impegnato sul campo del Melfi di mister Palumbo. Proprio il Foggia apre la giornata di sabato facendo visita all’Ischia, la squadra di Bitetto ha subito una pesante penalizzazione di 4 punti in settimana, contro la banda di De Zerbi cerca punti salvezza. Sempre sabato c’è la sfida tra le deluse Matera e Juve Stabia. Più interessante la domenica a partire dal derby siciliano del “Massimino” tra Catania e Akragas, Pancaro contro Legrottaglie profuma di Serie A. In campo anche la capolista Casertana che ospita il Martina Franca.

DSC_0047

DIMENTICARE FOGGIA – Il Messina non è uscito ridimensionato da Foggia, la sconfitta sul campo di una delle favorite alla vittoria finale non può essere vista come un fallimento. Piccolo inciampo su un cammino quasi perfetto. Ancora una trasferta per gli uomini di Arturo Di Napoli, questa volta il campo nemico è quello del “Valerio” di Melfi. La squadra di Palumbo naviga in acque basse, contro il Messina importante non perdere ma la salvezza si costruisce in casa. Proprio il Foggia scende in campo sabato in contemporanea al Messina, la squadra di De Zerbi reduce dalla vittoria in Coppa Italia sulla Juve Stabia rimane in Campania, ma si sposta sull’isola di Ischia, contro la squadra di Bitetto i “satanelli” cercano la vittoria per attaccare la vetta. Sempre sabato c’è il Cosenza che contro la Lupa Castelli Romani al “San Vito” cerca i punti per rimanere in zona playoff. Chiude la serie di anticipi la sfida tra Matera e Juve Stabia, entrambe troppo in basso in classifica rispetto alle ambizioni estive.

images

DERBY, CAPOLISTA E INSEGUITORI – C’è di tutto nella giornata di domenica. Se il sabato ci regala solo Messina e Foggia, il weekend si chiude con le prime della classe impegnate in sfide complicate. Si parte col derby siciliano tra Catania e Akragas, con la squadra di Legrottaglie già capace di eliminare gli etnei in Coppa Italia. Sfida dai tanti ex con lo stesso tecnico, Almiron e Capuano che hanno militato tra le fila rossazzurre. Se la capolista Casertana gioca con i favori del pronostico il turno interno contro il piccolo Martina Franca, chi insegue ha più problemi. Al “Vigorito” di Benevento arriva la Paganese di mister Grassadonia. Per Auteri sfida complicata da uno stato di forma non ottimale e un avversario letale in contropiede. Trasferta calabrese per il Lecce, in casa del fanalino di coda Catanzaro, la squadra di Braglia vuole la vittoria che significherebbe guarigione e playoff. Non solo Sicilia ma anche Puglia in derby, c’è Monopoli-Fidelis Andria.

* foto evidenza ©PeppeSaya

 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi