Messina, bentornato Padulano: l’attaccante in ritiro con la squadra

Pubblicato il 3 novembre 2015 in Primo Piano

Smaltire la sconfitta di Foggia e ripartire subito. Pensiero trasversale, che occupa la mente di tutti i calciatori del Messina, in ritiro da due giorni nei pressi di Avellino dove la squadra sta preparando la trasferta di Melfi. Settimana cruciale, che nelle intenzioni dello staff tecnico sarà anche un’occasione per consentire ai calciatori di mettere un po’ di benzina nelle gambe. Gruppo al completo nell’allenamento di oggi, al quale hanno partecipato anche gli acciaccati Tavares e Gustavo. Il primo, anche se ancora lontano dal pieno recupero, potrebbe essere schierato da titolare già nella sfida di sabato contro il Melfi. Sensazioni poco positive, invece, quelle che riguardano il brasiliano, sostituito a Foggia per via di un problema muscolare che si trascina ormai da settimane. Di Napoli, tra l’altro, potrebbe essere costretto a rinunciare anche a Carmine Giorgione nel match dell’ “Arturo Valerio”. Il centrocampista, finito in diffida dopo l’ammonizione rimediata domenica scorsa, potrebbe non giocare la partita con il Melfi per scongiurare il rischio squalifica che lo costringerebbe a saltare l’attesissima sfida con il Catania.

fg me_271

RIECCO PADULANO – Tanti dubbi e qualche buona notizia. Cocuzza, intanto. L’attaccante palermitano è tornato a lavorare a pieno ritmo. Sarà a disposizione di Di Napoli, che potrebbe decidere di schierarlo da titolare se le condizioni di Tavares non dovessero convincerlo. La notizia più importante, però, riguarda Fabio Padulano. L’esterno offensivo scuola Juve, assente dal rettangolo verde da un mese esatto, ha raggiunto la squadra in ritiro e ha ormai imboccato la strada del recupero definitivo. Nell’arco di questa settimana verrà monitorato con grande attenzione, ma per vederlo in campo, probabilmente, bisognerà attendere il derby contro il Catania.

MESSINA-CATANIA – A proposito di derby, procede a buoni ritmi la prevendita dei tagliandi per assistere alla sfida più attesa dell’anno, in calendario il 15 novembre. Quasi 4 mila i biglietti già venduti, ma in settimana la società presenterà una serie di iniziative finalizzate al raggiungimento dell’obiettivo dichiarato: portare al “San Filippo”, in quell’occasione, dai 15 ai 20 mila spettatori.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi