Messina, Di Napoli: “Nessuna distrazione. Contro l’Ischia lucidità e coraggio”

di

Pubblicato il 6 ottobre 2015 in Primo Piano

“L’appuntamento che mi dà maggiori preoccupazioni, una gara da non fallire”. Attento come di consueto ad ogni minimo dettaglio, il tecnico Arturo Di Napoli prova ad evitare inutili rilassamenti o facili appagamenti nell’ambiente giallorosso alla vigilia della sfida contro l’Ischia di Leonardo Bitetto: “La mia squadra deve conservare intatta la cattiveria agonistica mostrata nelle ultime gare: posso anche accettare delle sbavature a livello tattico, ma l’atteggiamento in campo deve restare quello che ci ha caratterizzati fino a questo momento. Nell’intervallo della sfida di Pagani ho detto determinate cose alla squadra: le risposte ricevute nel secondo tempo mi lasciano tranquillo sullo spirito di un gruppo con grandi valori tecnici ed umani”.

IMPEGNI RAVVICINATI – Dopo l’Ischia subito il Matera. Doppio impegno casalingo per un gruppo ancora a corto di condizione atletica: il tecnico proverà a dosare le energie per una strategia che non snaturi l’ormai consolidato impianto di gioco. “Il turnover è necessario in momenti come questi; cambierò qualcosa senza rivoluzionare la formazione che si è fin qui distinta in tutti gli impegni ufficiali. In attacco, nonostante l’assenza di Padulano, ho ampie possibilità di scelta tra Gustavo, Barraco, Salvemini. Chiedo sempre alla prima punta di essere il primo difensore in campo: Tavares sta crescendo con il passare dei giorni, ma non è ancora al meglio della forma. Il medesimo discorso vale per Baccolo e Zanini; valuterò nelle prossime ore per un loro eventuale impiego. Berardi, invece, tornerà sicuramente titolare: ci sono delle gerarchie ben precise da dover rispettare e Addario ne è consapevole. La concorrenza stimola tutti i giocatori in gruppo a dare sempre di più, la formazione titolare è figlia dell’impegno profuso durante ogni allenamento”.

LE INSIDIE – I campani si presenteranno in riva allo Stretto con alcune incognite nel reparto avanzato: probabile l’immediato inserimento del nuovo acquisto Luca Orlando. “Il Messina è una squadra con una precisa identità, non guardo in casa d’altri”, ha dichiarato il tecnico giallorosso, “l’emergenza offensiva dell’Ischia è stata immediatamente tamponata dall’ingaggio dell’ex giallorosso, un buon giocatore animato da una gran voglia di riscatto”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi