Messina, Ferrigno congela Rosato e lavora sugli under

di

Pubblicato il 14 settembre 2017 in Primo Piano

La rivoluzione della tarda serata di mercoledì ha stravolto i piani in casa Messina. La nomina, tanto attesa, di Fabrizio Ferrigno come direttore sportivo non poteva non essere accompagnata da importanti decisioni di mercato. La firma di Mattia Rosato sul contratto che dovrebbe legarlo al Messina resta in stand-by, saranno decisive quindi le prossime ore per definire il quadro degli uomini a disposizione di mister Venuto. Il difensore romano rimane in attesa di conoscere il proprio destino, naturale evoluzione dopo l’avvento dell’ex ds di Catania e Paganese. Nel frattempo il lavoro di Ferrigno si concentra sull’individuazione di under di qualità per rinforzare il reparto arretrato e quello degli esterni, con uno sguardo proprio alle piazze dove i rapporti sono rimasti ottimali.

ATTACCO – Meno pressante, al momento, la pista che porterebbe ad un bomber da affiancare a Dezai e Cocuzza. La priorità al momento è quella di fornire a Venuto tutte le opzioni utili per il rispetto del regolamento under, solo dopo ci si potrà concentrare sul mercato over. Nome sussurrato dagli esperti di mercato è quello di un cavallo di ritorno: Luca Orlando. Il diretto interessato nega qualsivoglia contatto col Messina, smentita che arrivava però ben prima dell’arrivo di Ferrigno in riva allo Stretto. Le strade dei due si incrociarono nella stagione conclusa con l’amara retrocessione nel playout contro la Reggina, circostanza questa che potrebbe stimolare chiunque nel tentativo di cancellare un ricordo così infamante.

SFOLTIMENTO – Rosa numerosa quella a disposizione di Antonio Venuto. Non improbabile che contestualmente al mercato in entrata si progetti qualche taglio, certamente amaro ma necessario per la definizione di un gruppo più semplice da allenare e preparare. Prima dovranno essere definiti gli ingressi, solo dopo si penserà dove e come intervenire in uscita. Mercato in entrata che vive le ultime ore di vita, dopo si apriranno le opzioni legate a quello degli svincolati dove la ragione dovrà vincere sulla necessità.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi