Messina-Fondi, Lucarelli: “Questa squadra ha gli attributi”

di

Pubblicato il 27 novembre 2016 in Primo Piano, Sala Stampa

Moderata soddisfazione dopo il quinto pareggio consecutivo in campionato. Messe da parte le polemiche delle ultime ore, un rasserenato Cristiano Lucarelli si presenta nella sala stampa del San Filippo con un pari ottenuto con il carattere dei giorni migliori: un punto pesante quello raccolto contro il Fondi, ma l’andamento dell’incontro è la chiave per comprendere il rammarico che anima le parole del tecnico livornese. “Siamo arrivati tra mille difficoltà a questa partita contro una squadra cui rivolgo i miei più sinceri complimenti per come sta interpretando questo campionato. Il pari è un risultato giusto, non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi: con un manto erboso adeguato avremmo anche potuto vincere. Sicuramente saremmo stati più fortunati in occasione del gol subito”.

GLI EPISODI – Il carattere prima di tutto: “Gli episodi non ci sorridono, ma la mia squadra ha gli attributi: senso di appartenenza e personalità animano sempre i miei ragazzi, più forti di tutte le difficoltà. Grifoni, Rea e Maccarrone non erano al meglio come Madonia, fermato nella notte da un virus influenzale. Dopo la sostituzione di Ricozzi avevo solo scelte obbligate per la mancanza di un vero play tra i giocatori in panchina: abbiamo provato ad ottenere la superiorità numerica sulla mediana varando il 3-4-2, i risultati credo siano stati confortanti”. Poi un passaggio sulla direzione arbitrale: “Giusto il rigore, forse ce n’era anche un secondo per loro per un tocco di mano in area: in definitiva non mi è piaciuto particolarmente la gestione dell’incontro da parte del signor Miele”.

CAPUA  E DE VITO – Primo gol in maglia giallorossa per il mediano Giuseppe Capua, una rete che aveva illuso il San Filippo prima della doccia fredda firmata Albadoro: “La partita era nelle nostre mani, eravamo riusciti a superare indenni la difficile situazione del rigore. Bravo e fortunato in occasione del gol, conclusione di una bella azione corale”. Torna sul penalty fallito da Tiscione anche il difensore Andrea De Vito: “I rigori condizionano sempre le partite, ma posso dire con estrema convinzione che anche subendo il gol avremmo provato a vincere l’incontro. Stiamo vivendo un campionato diverso rispetto all’anno scorso, forse più equilibrato: basti pensare al Monopoli, lanciatissimo fino ad un mese fa e oggi in difficoltà. Nelle ultime giornate ho cercato con più esistenza il gol, prima o poi so che arriverà”.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi