Messina, in arrivo tre rinforzi

Pubblicato il 4 dicembre 2018 in Primo Piano

Dopo l’addio di Petrilli e la messa da parte di Cossentino, Russo e Gambino, in casa Messina si lavora sul mercato in entrata: manca solo l’ufficialità per tre nuovi innesti scelti dal direttore sportivo Gianluca Torma. Il primo rinforzo in difesa arriva con  l’ingaggio del portoghese Sambinha che metterà muscoli e fisicità in un reparto troppo molle: classe 1992, centrale con buona tecnica capace anche di far ripartire l’azione, formato nelle giovanili dello Sporting Lisbona ha giocato le ultime stagioni tra India e le serie minori del campionato portoghese. Altro innesto difensivo quello dell’olandese Jens Janse: classe 1986, esterno destro capace di giocare anche a sinistra, vanta 169 in Eredivisie con le maglie di Willem II, Nac Breda e VVV-Venlo. Per lui esperienze anche in Inghilterra tra le fila del Leyton Orient più due stagioni alla Ternana con 41 presenze in Serie B. In attacco arriverà Amido Baldé: classe 1991, nato in Guinea Bissau ma con passaporto portoghese. Come per Sambinha, anche il centravanti di origini africane è cresciuto nelle giovanili dello Sporting Lisbona per poi proseguire la carriera in Belgio con le maglie di Cercle Bruges e Beveren, in Francia al Metz e in Scozia col Celtic Glasgow. Negli ultimi anni il ritorno in Portogallo per poi passare fino allo scorso luglio al Kukesi in Albania. Centravanti fisico, 1.93 cm per una corporatura comunque slanciata: la sua stagione migliore nel 2012/13 con la maglia del Vitoria Guimaraes con 9 reti in 27 presenze.

USCITE – Dopo la rescissione per Petrilli è vicinissimo l’accordo con il Trento, al momento ultimo in classifica nel Girone D della Serie D. Più complicata la strada dei tre calciatori messi da parte: Genny Russo non ha ricevuto grosse proposte, solo qualche chiacchiera con Lello Di Napoli appena arrivato al Latina. Cossentino vorrebbe restare dalle parti di Messina per motivi familiari, mentre Gambino ha qualche estimatore in Lombardia. Nessun reale interessamento da parte della Lupa Roma per Traditi, mentre Cocimano piace a Marsala e Gela. Conferme per Genevier e Arcidiacono con Rabbeni che piace in Puglia ma potrebbe restare per volere dello staff tecnico. Situazione complicata quella di Porcaro: il calciatore ha un ingaggio pesante, in più vorrebbe riscattare questo scorcio di stagione. In casa Messina c’è voglia di non perdere il talento potenziale dell’ex Rende, la riflessione verrà fatta anche pesando la questione economica.

ENTRATE – In difesa dopo Zappalà e Sambinha piace anche Campanaro dell’Acireale, più complicata la pista che porta a Vona dell’Igea Virtus. Sempre da Acireale potrebbero arrivare Aprile a centrocampo e Madonia in avanti: il palermitano tornerebbe a Messina dopo l’esperienza di due stagioni fa in Serie C sotto la gestione di Marra prima e Lucarelli poi. Sempre più lontano l’ingaggio del centrocampista Calcagno del Città di Messina, il calciatore dovrebbe rimanere alla corte di Peppe Furnari, dove potrebbe accasarsi, e sarebbe un ritorno, il centrocampista Giuseppe Costa che piace, però, anche al Messina.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi