Super Nzola e capolavoro Francavilla, il Matera perde ancora

di

Pubblicato il 12 febbraio 2017 in Punto C

Cade ancora il Matera di Gaetano Auteri, questa volta è una Virtus Francavilla, trascinata dal francese Nzola, ad avere la meglio sulla squadra lucana. Seconda sconfitta consecutiva per il Matera, vetta della classifica che rimane a soli tre punti grazie ai risultati altalenanti di Foggia e Lecce. Troppi infortuni e scelte ridotte al lumicino per Auteri, questa una delle cause del periodo poco brillante. Un altro è la grandissima prestazione della Virtus Francavilla di Calabro: pugliesi che giocano una gara furba e organizzata, con uno Nzola che spacca in due la difesa avversaria. Quinto posto in classifica a sole tre lunghezze dalla Juve Stabia, il campionato splendido della Virtus Francavilla prosegue.

STRAPPO – Primo tempo strano al Franco Salerno, col Matera che si impadronisce presto del campo ma va sotto per la grande giocata di Nzola alla mezz’ora. Casoli e Salandria arano le corsie laterali, il Francavilla fa muro e aspetta il momento giusto per ripartire. Il centravanti francese rimane sornione per larghi tratti, quando si accende il suo strappo è devastante: pallone conquistato lontano dalla porta, saltata la retroguardia lucana e Tozzo battuto senza appello. Matera sotto choc e in svantaggio.

FUOCHI D’ARTIFICIO – L’inizio della ripresa è ancora più beffardo per il Matera: ancora Nzola a creare, pallone recuperato e servito per l’accorrente Alessandro. L’ex Piacenza non si lascia pregare e batte ancora Tozzo. Doppio clamoroso vantaggio per i pugliesi e Matera frastornato. A riaccenderlo ci pensa Carretta con un sinistro potente, bello lo scambio con Salandria prima di scagliare l’imparabile tiro che accorcia le distanze. Adesso la pressione è clamorosa, lucani in cerca del pareggio ma ecco spuntare ancora una volta Nzola. Questa volta il francese colpisce da fermo, un calcio di punizione imprendibile per Tozzo che sembra poter chiudere la contesa. Le emozioni continuano, perché il Matera non vuole cedere il passo: Salandria sfonda a sinistra, palla in mezzo e Lanini colpisce in anticipo su tutti. È il tempo del forcing, il Matera si butta a capofitto in attacco ma Albertazzi non ha più voglia di subire reti. Finisce con l’amarezza di una sconfitta clamorosa per i padroni di casa, il capolavoro del Francavilla è strepitoso.

MATERA 2

V. FRANCAVILLA 3

MARCATORI Nzola (V) al 30′ p.t., Alessandro (V) al 3′ s.t., Carretta (M) al 10′ s.t., Nzola (V) al 32′ s.t., Lanini (M) al 34′ s.t.

MATERA (3-4-3) Tozzo; Ingrosso, Bertoncini (dal 23′ s.t. De Rose), Mattera; Salandria, Iannini, Armellino, Casoli; Strambelli (dal 23′ s.t. Lanini), Negro (dal 37′ Scognamillo), Carretta. (Bifulco, D’Egidio, Biscarini, De Franco, Armeno, Meola, Dammacco, Gigli). All. Auteri.

V. FRANCAVILLA (3-5-2) Albertazzi; Pino, Idda, Abruzzese; De Toma, Prezioso (dal 36′ s.t. Biason), Galdean, Alessandro, Vetrugno (dal 25′ s.t. Turi); Abate (dal 22′ s.t. Ayina), Nzola. (Casadei, Montagnolo, Pastore, Albertini, Salatino, Triarico, Monopoli, Finazzi). All. Calabro.

ARBITRO Robilotta di Sala Consilina

NOTE Ammoniti Abruzzese, Albertazzi, Mattera, Nzola. Corner 10-2. Recupero 1′ e 5′.

 

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi