Il Messina non decolla, a Troina arriva solo un pari

di

Pubblicato il 25 febbraio 2018 in Primo Piano

Pari amarissimo per il Messina. Sul campo del Troina non basta una prestazione volenterosa, la stoccata vincente non arriva e la contemporanea vittoria dell’Ercolanese complica la corsa playoff. Messina che ci prova di più, recrimina per un fallo in area di rigore su Ragosta nel primo tempo e soprattutto per una rete annullata a Cozzolino nel finale per offside. Non basta l’ennesima prova di carattere dei giallorossi, la vittoria in trasferta non arriva avvilendo una stagione fatta di prestazioni travolgenti in casa che non sembrano, però, bastare per raggiungere l’obiettivo playoff.

RIMPIANTI – Si parte con quasi mezz’ora di ritardo per il nubifragio che si abbatte su Troina. Il terreno in sintetico del Proto regge e per il signor Arace ci sono le condizioni minime per partire. Modica recupera Lavrendi dopo il turno di squalifica e conferma l’undici che ha battuto il Roccella domenica scorsa. Ancora panca, quindi, per Cassaro con Misale che occupa la casella di terzino sinistro. Nel Troina mister Pagana deve rinunciare a Melillo e sceglie l’albanese Meta in attacco con Vazquez e Piyuka. Gara fortemente influenzata dal terreno pesante, il solo Yeboah si fa vedere dalle parti di Van Brussel ma senza fortuna, per il resto solo qualche conclusione dalla distanza senza pretese. Messina che pare più propositivo, le occasioni da gol rimangono inesistenti. L’intensità sale lentamente, sono sempre i giallorossi a rendersi pericolosi: Rosafio scalda le mani a Van Brussel, più pericoloso il destro potente di Bossa che sfiora il vantaggio. Il Messina trova anche il tempo per protestare per un contatto dubbio tra Ragosta e De Col, l’arbitro fa proseguire. Troina inesistente con Meo che controlla l’ordinaria amministrazione, le occasioni sono tutte per i giallorossi e anche Bruno fa tremare gli ennesi con un colpo di testa ravvicinato che pecca solo di precisione. Assalti continui del Messina che può recriminare: Ragosta sfonda a sinistra e trova Rosafio in area, piattone destro impreciso e adesso per i giallorossi possono iniziare i rimpianti.

BLOCCATI – Inizio ripresa che sconvolge i piani di mister Modica: viene toccato duro Damiano Lia, il tecnico per far quadrare il regolamento under e gli equilibri di squadra tira fuori anche Ragosta e manda in campo Cassaro e Stranges. Doppio cambio obbligato per il Messina che, però, non muta il suo atteggiamento tattico. Yeboah coinvolge, ancora una volta, Van Brussel nella partita col portiere belga bravo a bloccare in uscita l’attaccante ghanese. Troina che non punge praticamente mai, Pagana prova a giocarsi la carta Diop nel tentativo di scuotere i suoi. Gli ennesi si svegliano ma è attento Meo a rispondere a Souare, il Messina risponde con Cocuzza che da buona posizione non trova la porta. Si gioca a rimpiattino, Troina che riparte veloce con la coppia Diop-Souare: assist del primo per il compagno che salta Meo ma viene fermato da un super intervento di Bruno che manda la sfera in angolo. Finale amarissimo per il Messina: Misale e Cocuzza lavorano un bel pallone dalla sinistra, pallone dentro dove Cozzolino deve solo appoggiare in rete. Vantaggio che non c’è, tutto fermo per un presunto fuorigioco dell’attaccante ex Cosenza. Messina che ci prova ancora, Cocuzza riceve dal limite ma il suo destro a giro viene deviato in corner. È l’ultima emozione del match, pareggio che non serve a nulla al Messina vista la contemporanea vittoria dell’Ercolanese sul campo dell’Acireale.

TROINA      0

MESSINA   0

TROINA (3-4-3) Van Brussel; Ruano, De Col, Silvestri; Fricano Gia., Mustacciolo (dal 24′ s.t. Da Silva), Tuninetti, Orlando (dal 17′ s.t. Diop); Piyuka (dal 1′ s.t. Adeyem0), Vazquez, Meta. (Spano, Vera Martin, Souare (dal 1′ s.t. Souare), Diop, Fricano Gio., Fernandez, Ott Vale). All. Pagana

MESSINA (4-3-3) Meo; Lia (dal 6′ s.t. Stranges), Bruno, Manetta, Misale; Cozzolino, Bossa (dal 43′ s.t. Iudicelli), Lavrendi (dal 35′ s.t. Migliorini); Rosafio, Yeboah (dal 23′ s.t. Cocuzza), Ragosta (dal 7′ s.t. Cassaro). (Rinaldi, Bucca, Balsamà, Carini). All. Modica

ARBITRO Arace di Lugo di Romagna

NOTE Spettatori 350. Corner 3-4. Recupero 1′ e 6′.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi