Messina-Raffaele: ufficiale l'ingaggio dell'ex Igea Virtus

Messina-Raffaele: ufficiale l’ingaggio dell’ex Igea Virtus

di

Pubblicato il 24 luglio 2018 in Primo Piano

Una questione di staff. Momenti di caos in casa Messina, la firma di Giuseppe Raffaele si tinge di giallo prima della conferma definitiva. Alle 18.44 la società giallorossa annuncia l’ingaggio dell’ex tecnico dell’Igea Virtus, con lui viene ufficializzato il suo staff tecnico: Trimarchi vice, Pirelli tecnico dei portieri e Arasi nuovo preparatore atletico. Passano appena sette minuti è tutto viene congelato: seconda comunicazione che blocca la precedente e cancella anche le dichiarazioni congiunte del neo tecnico e del presidente Sciotto. Quasi un’ora di attesa e il nodo viene sciolto: arriva la terza e definitiva comunicazione. Giuseppe Raffaele è il nuovo allenatore del Messina, a mancare adesso è la comunicazione del suo staff tecnico che sparisce dalla nota ufficiale della società. Mistero che verrà risolto nei prossimi giorni, chissà quando e se verrà poi spiegato questo strano e paradossale impasse.

FAMIGLIA – “Sono molto contento, sono convinto che faremo un grande campionato. Stiamo costruendo una società che sarà anche una famiglia. Quella di Raffaele come allenatore è una prima scelta ed è il primo passo verso la costruzione di una squadra competitiva, a prescindere dalla categoria”. Così il presidente Pietro Sciotto commenta la scelta di Raffaele sulla panchina del suo secondo Messina. Una “prima scelta”, come a voler far dimenticare la settimana di polemiche che hanno accompagnato l’imminente arrivo di Francesco Cozza sulla panchina giallorossa. Il mancato ingaggio dell’ex capitano della Reggina fa rima con l’addio del ds Carmelo Rappoccio, adesso il Messina sembra prendere una forma che sa di passato. Mandato a Lello Manfredi per le pratiche relative al possibile ripescaggio: una decina di slot libere tra i Pro rendono il cammino del Messina non impossibile. Per i nomi relativi all’area tecnica si pescherà ancora dal passato a tinte giallorosse.

ORGANIZZAZIONE – “È una grande soddisfazione e nello stesso tempo una grande responsabilità che prendo con determinazione e voglia. Vogliamo raggiungere insieme alla società l’obiettivo che ci siamo prefissi, quello di riportare Messina dove merita. La mia firma arriva insieme alla consapevolezza che la società sta facendo di tutto per mettermi a disposizione un organico e una organizzazione di primo livello”. Alle parole di Sciotto seguono quelle del nuovo tecnico, da sottolineare la precisazione sulla consapevolezza che stia per nascere un Messina solido e organizzato. Si ripartirà dal 4-3-3, modulo già visto con Giacomo Modica e che Raffaele ha adottato con successo anche a Barcellona. Calcio divertente e offensivo, il tecnico siciliano arriva a Messina con al petto la medaglia di vincitore degli scorsi playoff. Appendice di crescita dopo il quinto posto della regular season, una stagione brillante con un paio di pareggi di troppo nel momento più caldo. Raffaele porta a Messina la sua voglia, preparazione e un carattere acceso, fin qui utile per trovare piena fiducia nei ragazzi da lui allenati.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi