Travolgente Messina, otto reti all’Isola Capo Rizzuto

di

Pubblicato il 6 maggio 2018 in Primo Piano

Otto gol e campionato onorato fino all’ultimo istante. Il Messina di Giacomo Modica domina sul campo del fanalino di coda Isola Capo Rizzuto, concede minuti e reti a tanti giovani e viene trascinato dal solito Arcangelo Ragosta. Il pareggio tra Gela e Acireale regala ai giallorossi il sesto posto finale, un gradino sotto l’obiettivo ma comunque specchio di una seconda parte brillante dopo lo sprofondo del fondo classifica dell’0ttobre scorso.

CINQUINA – Messina inedito quello che Giacomo Modica sceglie per l’ultima stagionale sul campo dell’Isola Capo Rizzuto. In porta torna Prisco, davanti a lui chance per Bucca in coppia con Cassaro, a sinistra c’è Misale. Novità anche a centrocampo e in avanti dove strappano una maglia da titolare Balsamà e Carini. Primo squillo di marca calabrese con Prisco che disinnesca il tentativo di Bruno, fuoco di paglia che precede il dominio giallorosso. Apre le danze Arcangelo Ragosta dal dischetto, freddissimo l’attaccante campano a realizzare il rigore concesso per un mani su cross di Lia. Pochi minuti ed ecco il raddoppio: classica azione in velocità dei giallorossi, Ragosta dalla sinistra mette in mezzo dove Mascari non ha difficoltà nel realizzare la sua decima rete stagionale. Messina in controllo e tris servito presto: azione di corner, pallone che rimane nel cuore dell’area calabrese dove Bucca trova il tempo giusto per il tocco che batte Pullano per la terza volta. Prima della mezz’ora la reazione dei padroni di casa: ingenuità di Balsamà che stende Colacchio in piena area, per De Angeli è rigore. Dal dischetto Pellizzi trafigge Prisco e accorcia. Neanche il tempo per provare a rientrare in gara che il Messina fa poker: sinistro al volo potente e preciso di Ragosta, per Pullano non c’è scampo e distanza che torna larga. Il Cobra è in giornata di grazia, Lavrendi lavora un bel pallone dalla sinistra, Ragosta lo controlla e trafigge ancora Pullano per la sua tripletta personale.

OTTO – Ripresa che si apre con Cocuzza che prende il posto di Ragosta, il Cobra chiude con 11 reti la sua stagione da protagonista. Si continua sul solco tracciato nel primo tempo: Bossa trova la sesta rete con una gran botta dalla distanza, nemmeno un minuto dopo Carini trova la prima gioia stagionale chiudendo l’ennesima azione corale. Messina che non sembra sazio, la squadra di Modica insiste come se il vantaggio non fosse larghissimo. Grandi i meriti del tecnico mazarese, capace di tenere alta la tensione dei propri ragazzi anche in queste ultime giornate di campionato. Il match vede abbassarsi i ritmi, Messina meno spietato con i padroni di casa che provano a rendere meno umiliante il passivo, senza però grosso successo. Si vive di folate offensive da ambo le parti, otto reti totali non bastano e Marco Rosafio si iscrive alla festa siglando il suo dodicesimo sigillo stagionale.

ISOLA CAPO RIZZUTO  1

MESSINA                           8

MARCATORI Ragosta (M) su rigore al 7′, 33′ e al 39′, Mascari (M) al 10′, Bucca (M) al 19′, Pellizzi (I) su rigore al 29′ p.t., Bossa (M) al 5′, Carini al 7′, Rosafio al 39′ s.t.

ISOLA CAPO RIZZUTO (4-2-3-1) Pullano (dal 1′ s.t. Macrì); Artese (dal 29′ s.t. Frustaglia), Paonessa, Magliano, Scuteri (dal 13′ p.t. Greco); Caterisano, Bruno; Mirabelli (dal 10′ s.t. Iannone), Ennin, Pellizzi; Colacchio. (Martino, Liperoti, Affatati, Prestinice, Policastrese). All. Leone

MESSINA (4-3-3) Prisco; Lia (dal 10′ s.t. Rosafio), Bucca, Cassaro, Misale; Balsamà, Bossa (dal 26′ s.t. Iudicelli), Lavrendi; Carini (dal 20′ s.t. Manetta), Mascari (dal 44′ p.t. Stranges), Ragosta (dal 1′ s.t. Cocuzza). (Rinaldi, Cozzolino, Inzoudine, Migliorini). All. Facciolo (Modica squalificato)

ARBITRO De Angeli di Milano

NOTE Ammoniti Colacchio, Balsamà, Iannone. Espulsi Corner 1-5. Recupero 1′ e 0′.

Commenta

navigationTop
>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi